Impianti dentali: tutto ciò che devi sapere

Perdere un dente può essere un’esperienza traumatica, sia dal punto di vista estetico che funzionale. Fortunatamente, la tecnologia odontoiatrica ci offre una soluzione efficace per sostituire i denti mancanti: gli impianti dentali.

0cop_Impianti dentali, tutto ciò che devi sapere

Gli impianti sono viti in titanio biocompatibile che vengono inserite nelle mandibole per sostituire le radici naturali dei denti. In questo articolo esploreremo la procedura e la sicurezza degli impianti dentali con l’esperienza del Dott. Montuori.

Di Stefano Montuori | 9 Febbraio 2023

Di Stefano Montuori | 9 Febbraio 2023

A che cosa servono gli impianti dentali

1_Impianti dentali, tutto ciò che devi sapere

Gli impianti dentali sono una soluzione efficace per ridare una masticazione “fissa” ai pazienti che hanno perso uno o più denti. Possono sostituire un dente singolo in zona estetica, senza compromettere l’aspetto del sorriso naturale, oppure sostituire l’intera masticazione in caso di mancanza totale dei denti.

Questo permette ai pazienti di tornare ad avere una masticazione precisa senza l’utilizzo di colle e dentiere.

Chi può utilizzare gli impianti dentali

2 - Impianti dentali, tutto ciò che devi sapere

Quasi tutti i pazienti possono essere sottoposti alla terapia implantare: dai giovani, a cui mancano alcuni denti dalla nascita, fino ai meno giovani che vogliono migliorare la loro qualità di vita sostituendo le protesi mobili.

Ci sono alcune malattie croniche che possono impedire ad alcune persone di candidarsi come pazienti implantari, ma questi casi sono rari.

Prima di intraprendere questo percorso, è importante parlare con il proprio dentista per valutare le condizioni di salute generale e le eventuali controindicazioni.

Gli esami necessari per gli impianti dentali

3 - Impianti dentali, tutto ciò che devi sapere

Dopo la prima visita, il medico prescriverà alcuni esami del sangue (per i casi più complessi) e degli esami strumentali radiografici come la panoramica e la TAC per valutare la quantità di osso residuo disponibile per inserire l’impianto.

Inoltre, attraverso la presa dell’impronta delle arcate dentarie, si avranno tutte le informazioni necessarie per eseguire l’intervento in modo preciso.

Se ho poco osso posso mettere l’impianto dentale?

Ad oggi quasi tutte le atrofie ossee mandibolari possono essere risolte, sia con innesti ossei, sia con il posizionamento di viti inclinate, che sfruttano altre zone di osso stesso. Anche i “ mini” impianti funzionano molto bene. Contattaci per avere più informazioni.

Impianto dentale: quanto dura l'intervento?

5 - Impianti dentali, tutto ciò che devi sapere

Durante l’intervento, il paziente non sentirà dolore grazie all’anestesia locale.
Il tempo necessario per l’intervento dipende dal numero di impianti da inserire, ma in generale dura dai 30 minuti a un paio d’ore. 

È importante seguire le istruzioni del dentista per la cura post-operatoria e le visite di controllo per garantire una guarigione completa e una lunga durata degli impianti.

In generale, gli impianti dentali hanno un alto tasso di successo a lungo termine e possono durare molti anni se curati correttamente.

Quali sono gli eventuali rischi?

L’intervento, come qualsiasi procedura medica, comporta alcuni rischi e complicazioni, seppur remoti, associati all’inserimento di impianti dentali, tra cui: 

  • infezioni 
  • mancata integrazione tra osso e impianto  
  • danni ai nervi o ai tessuti circostanti. 


Il tuo dentista sarà in grado di discutere con te i rischi e benefici specifici dell’impianto dentale e aiutarti a decidere se è la scelta giusta per te.

Quanti impianti servono?

4 - Impianti dentali, tutto ciò che devi sapere

Il numero di impianti necessari dipende dalla situazione specifica del paziente, un singolo impianto può sostenere un dente singolo, mentre più impianti sono necessari per sostenere una protesi parziale o totale.

In alcuni casi, 2 o 4 impianti vengono utilizzati per sostenere una protesi mobile (semi fissa) mentre in altri casi può essere necessario inserire 6 impianti per garantire l’ancoraggio di una protesi fissa per l’intera arcata.

Il dentista sarà in grado di valutare la situazione specifica del paziente e determinare il numero di impianti dentali necessari per ottenere il miglior risultato possibile.

Si possono avere denti fissi in giornata?

Assolutamente sì. Questa procedura si chiama a carico immediato. In pratica, una volta posizionata la vite, si può avvitare il dente o la protesi, nel giro di due ore, a patto che il paziente mastichi cibi morbidi per almeno un mese.

Dopo circa tre mesi, quando tutto è guarito e stabile, si può procedere con la costruzione della protesi definitiva.

Come si svolge la fase di guarigione dopo l'impianto?

La fase di guarigione dopo l’impianto è un processo graduale che può durare diverse settimane. Dopo l’intervento, il paziente può sentire un po’ di dolore e gonfiore nella zona interessata, che può essere gestito con farmaci antidolorifici.

Il dentista fornirà al paziente istruzioni su: 

  • come prendersi cura dell’area interessata, 
  • come evitare traumi quotidiani  
  • come mantenere una corretta igiene orale. 

 

Durante la guarigione, il tessuto osseo intorno all’impianto si fonde gradualmente con l’impianto stesso, creando una base solida per il dente sostitutivo. Questo processo richiede mesi, a seconda della situazione specifica del paziente.

Quanto dura un impianto dentale?

6 - Impianti dentali, tutto ciò che devi sapere

Gli impianti dentali sono progettati per durare per molti anni, con una durata media di 10-15 anni. Tuttavia, la durata effettiva degli impianti può variare in base a diversi fattori, tra cui la qualità dell’osso in cui vengono inseriti, la salute generale del paziente e l’igiene orale.

Come per qualsiasi intervento chirurgico, è importante seguire le istruzioni del dentista per garantire la migliore cura possibile dell’impianto e massimizzare la sua durata.

CONCLUSIONE

In sintesi, gli impianti dentali sono una soluzione efficace per sostituire i denti mancanti o per sostenere protesi mobili, consentendo ai pazienti di riprendere una masticazione fissa e precisa, ridando loro un sorriso naturale e migliorando la qualità di vita. 

La maggior parte dei pazienti può aspettarsi un successo a lungo termine con gli impianti dentali, a patto che si mantenga una buona igiene orale e una regolarità nei controlli dentistici.

Tutti possono tornare ad avere denti fissi, dal singolo dente all’arcata intera.

Nello studio Montuori, questo ci permette di cambiare la qualità della vita di molte persone, eliminando malattie della bocca, ridando sorrisi armonici e masticazioni fisse.